Cooperative a specializzazione sanitaria la persona prima di tutto

Cooperative di medici al servizio della salute

Cooperative farmaceutiche oltre i farmaci, accoglienza e servizi

Mutue socio sanitarie la copertura sanitaria mutualistica

Assistenza primaria

Pochi mesi dopo il settembre del 2008, cioè l’inizio della crisi economico-finanziaria che ha investito il mondo intero, la Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), , ha pubblicato “The World Health Report 2008” dal titolo: L’Assistenza Primaria, ora più che mai”.

Il Rapporto intende ricordare che trent’anni prima, nel settembre 1978, la stessa OMS aveva prodotto la “Dichiarazione di Alma-Alta” nella quale si sosteneva il principio della essenzialità della Assistenza Primaria come il fondamento di ogni sistema sanitario per la equità del diritto alla tutela della salute per tutti gli abitanti del mondo.

A distanza di trent’anni l’OMS, nel citato Rapporto Mondiale sulla Salute nel 2008, sostiene che ora più che mai, di fronte al mutare della demografia e della epidemiologia, e in presenza di nuove condizioni economiche e sociali che con il loro mutare creano diseguaglianze tra i Paesi e all’interno degli stessi, occorre una nuova configurazione della assistenza sanitaria, troppo sbilanciata oggi verso l’assistenza ospedaliera e focalizzata sulle specializzazioni, le tecnologie e gli specifici problemi di singole malattie.

Occorre, quindi, puntare sulla organizzazione di attività e servizi che, a livello di ben definite comunità, assicurino un’ assistenza globale, continua e centrata sulle persone, che oggi vogliono essere compartecipi dei problemi che riguardano la salute, e per questo desiderano scegliere quei professionisti della sanità e quei servizi con i quali instaurare un rapporto di reciproca fiducia.

Assistenza Primaria definizione:

  • Comprende le attività di promozione, prevenzione e mantenimento delle salute, il counseling, l’educazione sanitaria dell’assistito, la diagnosi ed il trattamento di malattie acute a bassa complessità (ridotta concentrazione saperi specialistici ed impegno tecnologico) e di malattie croniche, nonché la capillare personalizzazione del servizio in prossimità del bisogno, in diverse sedi, dall’ambulatorio al domicilio del paziente
  • Assicura presa in carico e continuità assistenziale mediante unitario coordinamento e valutazione, con indirizzo del paziente, in diverse sedi di trattamento degli episodi di cura che possono interessare anche ilivelli superiori di assistenza